la cucina di montagna….

La nostra cucina offre i piatti tipici della tradizione valtellinese e chiavennasca, preparati con cura attenendosi alle ricette originali, utilizzando i prodotti dei nostri campi e del nostro orto, coltivati con le tecniche di un tempo, senza l’ausilio di mezzi meccanici e di trattamenti di sorta, nel pieno rispetto dell’ambiente e delle tradizioni, il mais ed il grano saraceno, che di volta in volta maciniamo all’occorrenza, per mantenerne inalterate le proprietà, sono la base delle pietanze che proponiamo: gli sciatt, i pizzoccheri, gli gnocchetti della valchiavenna, che a seconda della stagione vengono insaporiti con erbe selvatiche o castagne, la pasta alla Cudéra, i risotti e gli orzotti con le erbe di stagione oppure con i funghi che abbondano nei nostri castagneti secolari, la polenta, rigorosamente fatta con una miscela delle nostre farine di mais, saraceno e castagne sapientemente dosata per accompagnare i secondi a base di carne: il capretto, le costine, le salsicce, preparati nei modi più vari, in umido, al forno alla griglia; gli arrosti, i brasati e lo spezzatino.

 

Non potevano mancare i taròz che rappresentano l’incontro tra i prodotti dei pascoli, i frutti di orto e campi, naturalmente  coltivati da noi, e sembrano rivendicare tutta la tenacia della nostra valle e di chi, con noi,si impegna a mantenerla viva.

Le nostre immancabili patate, che, da noi coltivate con tanta cura, sanno esprimere tutto il gusto particolare dato dai nostri terreni  e dal nostro clima.

Per chi preferisce uno spuntino più “sobrio” proponiamo i taglieri di formaggi locali da gustare con il miele di castagno, o con le verdure in agrodolce di nostra produzione, formaggi di capra e di mucca, sia freschi sia stagionati rigorosamente provenienti dagli allevatori di Piuro e della Val di Lei.